MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
24/09/2019, 11:41

videoclip sessions,napoli film festival,napoli nel cinema,musica,videoclip,napolifreak out magazine



Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019
Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019
Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019
Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019
Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019
Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019
Al-via-la-2a-edizione-di-"Videoclip-Sessions"-nell’ambito-del-Napoli-Film-Festival-2019


 Dal 25 al 28 settembre al Castel dell’Ovo torna il concorso Videoclip Sessions a cura dalla redazione di www.freakoutmagazine.it



La XXI edizionedel Napoli Film Festival presenta 

le VideoclipSessions a cura di Freak Out Magazine 

storica rivista musicale italiana coordinata da Giulio Di Donna


Dopo il successodella prima edizione, con la vittoria del regista portoghese João Pombeiro con il brano "Back to nature" di Nightmares On Wax (guarda il lavoro https://vimeo.com/238497101), il prestigioso festival delcinema e dell’audio visivo partenopeo ripropone un interessante excursusnel variegato mondo dei video musicali e in particolare sonda le moltepliciproduzioni visive che arrivano da tutto il mondo a dimostrazione di quanto siaviva, oggi più di ieri, la necessità di produrre opere video per veicolarela Musica. 


Diciotto nazioni rappresentate e 60lavori selezionati tra gli oltre 600 videoclip giunti alla giuria composta daltoscano Michele Faggi, content manager presso ilmagazine Indie-eye.it,la giornalista Rai Cecilia Donadio e Alfredo Capuano,responsabile del festival Cuore di Napoli e professore dell’Accademiadi Belle Arti di Napoli. 


In un’era in cui la fruizione delvideo è ridotta ai microschermi per smartphone e ad un audio insufficiente,nasce la voglia di riproporre in forma cinematografica i video realizzatida giovani e affermati videomakers. 


Molto forte la compagine delle clipdi genere: la trap e il rap che fotografano il fenomeno del momento.Tra i video in gara troviamo ilavori degli italiani Max Gazzè, Sick Tamburo, /handlogic, Egon,Gio Evan, Le Capre a Sonagli, Assalti Frontali, In Arte Gibilterra maanche il ritorno del vincitore della scorsa edizione, il registaportoghese João Pombeiro che propone il nuovo video di NightmaresOn Wax. 


Spicca il lavoro in 2D di una band cilena con alla voce ChinoMoreno dei Deftones e quello della star tedesca-canadese AliceMerton e della star spagnola India Martínez. 

Folta lapattuglia degli artisti partenopei con: Libera Velo, Hapax,Capone&BungtBangt, Ferraniacolor, Napoli Milionaria che propongonol’anteprima assoluta dell’opera "’A nuttata è passata", omaggioalla città e al suo santo patrono, gli Indubstry, i Profugy, Malatja,Drakmah, Tidal Waves e Carl Hyle. 


Per questa seconda edizione il successo èstato inaspettato con oltre 600 videoclip iscritti al concorso, ma tra questici sarà un solo vincitore.I sessantaselezionati video provengono da Italia,Spagna,  Lituania, Germania, Russia, Stati Uniti, Repubblica Ceca,Svizzera, Polonia, Ecuador, Ungheria, Irlanda, Cile, Inghilterra, Sud Africa,Slovacchia, Iran e Croazia. 


Molto forte la compagine delle clip di genere:la trap e il rap che fotografano il fenomeno del momento e in particolare conlavori provenienti dalla Francia, Israele e Colombia; mentre video dichiaratamenteanti-razzisti e pro gender fanno capolino tra i titoli selezionati risultandodi particolare impatto. 


Per il NapoliFilm Festival diventa opportuna l’indagine nel mondo dei videoclipmusicali. Questa forma audiovisiva breve, che mette insieme musica e immagini,è diventata un elemento imprescindibile per veicolare e promuovere la musica2.0Nonostante lafine delle TV musicali il videoclip si è rigenerato e grazie alle piattaformedi social networking la diffusione, e la conoscenza di nuovi mezzi e tecnicheper la produzione, la quantità e la qualità dei video è aumentata. 


Oramai ilprocesso promozionale, discografico e distributivo del mercato musicale, passainesorabilmente da questo strumento che veicola rapidamente i contenuti con loscopo di far apprezzare e approfondire le scelte musicali che gli artisti fannoai fans o ai mezzi di comunicazione. 


Le Videoclip Sessions sono una sezione che va incontro allanecessità di concedere visibilità e occasione di confronto soprattuttoad una schiera di autori che, per scelta o per altre ragioni, orbitano distantidai canali "istituzionali", preferendo svincolarsi e operare inambiti e settori più "indipendenti". 


I sessanta videoclip verranno proiettati - a blocchi di 15 - neigiorni 25, 26, 27, 28 settembre pressoil Castel dell’Ovo diNapoli all’interno della Mostra Biopics3- The End di Fabio Govoni


L’ingresso è libero.Gli orari delle proiezione dei videoclip e il programma degli incontri: 

25 settembre - dalle ore 17 alle 18.30 

mentre nei giorni 26 - 27 - 28settembre dalle ore 16.00 alle ore 17.30 


Premiazione del miglior videoclip il 29 settembre. 


La proiezione dei videoclip in concorso sarà preceduta da un incontro dedicatoall’importanza del video nel mondo della musica, a seguire incontri ed approfondimentia cura di Napoli Film Festival, Freak Out e DiscoDays introdotti daNicola Iuppariello. 


Giovedì 26 settembre dalle ore 17:30 "Ray:musica, cinema e leggenda sotto il segno del... Genius"Michelangelo Iossa (scrittore e giornalista musicale) ci conduce attraverso unviaggio nel segno del Genius. Una narrazione alla scoperta e riscoperta di RayCharles, uno tra i più grandi musicisti di tutti i tempi. Omaggio all’opera inmostra "Ray Foxx", ispirata al biopic "Ray" interpretato daJamie Foxx. 


Venerdì 27 Settembre ore 17:30 "Hendrix:un mito senza Tempo". Carmine Aymone (scrittore egiornalista musicale) ci narrerà delle imprese musicali e della concitata ebreve carriera artistica di Jimi Hendrix e di come la sua musica lo abbia resoimmortale. Omaggio all’opera in mostra "Jimi Benjamin", ispirata albiopic "Jimi, All is By My Side" interpretato da Andre Benjamin. 


Sabato 28 Settembre ore 17:30 "BohemianRhapsody e la rinascita dei Queen". Claudio Tassone (responsabile comunità Queeniana Italiana) ci spiegheràl’impatto sulle nuove generazioni della pluripremiata pellicola dedicata aiQueen e di come possa rivivere un mito grazie al cinema. Omaggio alle varieversioni di "Freddie Malek"esposte in mostra, ispirate al biopic"Bohemian Rhapsody"interpretato da Rami Malek.

23/09/2019, 23:01

toni servillo,napoli film festival,igort,napoli nel cinema,napoli



Martedì-24-settembre-Toni-Servillo-ospite-del-XXI-Napoli-Film-Festival
Martedì-24-settembre-Toni-Servillo-ospite-del-XXI-Napoli-Film-Festival
Martedì-24-settembre-Toni-Servillo-ospite-del-XXI-Napoli-Film-Festival


 Toni Servillo protagonista al Napoli Film Festival Igort presenta “5 è il numero perfetto”-Per il concorso internazionale Europa Mediterraneo il tedesco “A Clear Felling”-Al via “Parole di Cinema” con le attrici Angela Fontana e Denise Tantucci



Martedì 24 settembre 

Toni Servilloprotagonista al Napoli Film Festival 

Igort presenta "5 è il numero perfetto

 Per ilconcorso internazionale Europa Mediterraneo il tedesco "A Clear Felling

Continuano le proiezioni di CORTI e DOC in concorso per SchermoNapoli

 Al via "Paroledi Cinema" con le attrici Angela Fontana e Denise Tantucci 

 Presentazionedel libro "Destinazione Tina Pica" di Gioconda Marinelli   


Toni Servillosarà protagonista al Napoli FilmFestival, diretto da Mario Violini, martedì 24 settembre alle ore 21,15 all’Institut Francais inVia Crispi, 86, accompagnato dal regista Igort che introdurrà la proiezione di "5 è il numero perfetto". 


Servillo, dal 30 ottobre al cinema, nuovamente diretto da Donato Carrisi ne"L’uomo del labirinto" dopo il successo de "La ragazza nella nebbia", e attesonel prossimo film di Mario Martone "Qui rido io" su Eduardo Scarpetta, siracconterà al pubblico in un talk moderato dal giornalista Marco Lombardi. 


Proseguono le proiezioni dei film in concorso. Per Europa Mediterraneol’anteprima nazionale del film tedesco "A Clear Felling" di Max Glescinski (ore17,30 Institut Francais Napoli). 


Per Schermo Napoli, al Cinema delle Palme,Via Vetriera, 12, le opere della sezione corti, dalle 16,30 alle 18,30, tra cui"Quelle brutte cose" diLoris Giuseppe Nese e "Wash me"di Francesco Prisco, e della sezione doc, dalle 18,30 alle 21, con, tra glialtri, "Denyse - Al di là delvetro" di Gianfranco Gallo e "So sempe chille" di Romano Montesarchiosul cantautore Franco Ricciardi.  (Biglietti: posto unico € 5,00 - Ridotto €4,00.)


Al via la sezione dedicata agli studenti delle scuolesuperiori "Parole di Cinema",organizzata in collaborazione con Mobydickdi RitaEsposito, con leattrici Angela Fontana e Denise Tantucciprotagoniste dell’anteprima campana di "Likemeback" di Leonardo GuerraSeragnoli (ore 10, Cinema Vittoria, Via Piscicelli 8/12 - Ingresso libero). 


Ricco il programma delle rassegne. "Spazio agli autori" propone "Viaggio Lucano - I Parte: Donne lucane"di NevioCasadio (ore 17,30, Instituto Cervantes, Via Nazario Sauro,23 - ingresso libero), la proiezione sarà introdotta dal regista; "L’uomo che rapì Truffaut"di Luciano Del Prete, (ore 21, Cinema delle Palme, Via Vetriera, 12 - ingressolibero) seguito dall’incontro con il regista e il protagonista Antonio Fiore. 


Per larassegna "Gli Invisibili", l’anteprimacampana "Il Presidente" diSantiago Mitre (ore18,45, Instituto Cervantes, ingresso libero) e per "Autor de 1959...la Nouvelle Vague", "Fino all’ultimo respiro"di Jean-LucGodard (19,15, Institut Francais - ingresso libero). 


Nelle retrospettive "Percorsi d’Autore" saranno proiettati "Les amours Immaginaires" di Xavier Dolan (ore21,30, Cinema delle Palme - posto unico € 5,00 - Ridotto € 4,00) e "Soli per le strade" diSilvio Siano con l’introduzione da LucianoCuomo di Quadernidi Cinemasud (ore 16, Institut francais - Ingresso libero). 


Tra gli altri appuntamenti della giornata la presentazionedel libro "Destinazione TinaPica" di GiocondaMarinelli, introducono Giulio Baffi e Valerio Caprara, conletture di Ingrid Sansonee il convegno "Informazione ecinema", in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Campania con Mario Violini,Marcello Cerciello, Ottavio Lucarelli, Gianni Russo (ore 9,30Institut Francais - ingresso libero). 

22/09/2019, 18:30

valeria golino,napoli film festival,benoit jacquot,napoli nel cinema,silvio siano,xavier dolan



Il-Napoli-Film-Festival-2019-parte-con-Valeria-Golino-e-Benoit-Jacquot-lunedì-23-settembre
Il-Napoli-Film-Festival-2019-parte-con-Valeria-Golino-e-Benoit-Jacquot-lunedì-23-settembre
Il-Napoli-Film-Festival-2019-parte-con-Valeria-Golino-e-Benoit-Jacquot-lunedì-23-settembre


 Benoit Jacquot e Valeria Golino aprono il Napoli Film Festival Anteprima italiana di “Dernier Amour” su Giacomo Casanova-Al via i concorsi: dalla Croazia l’anteprima nazionale di “Aleksi”



Benoit Jacquote Valeria Golino 

aprono il XXI Napoli Film Festival con l’anteprima italiana di "DernierAmour" su Giacomo Casanova 

Al via iconcorsi: dalla Croazia l’anteprima nazionale di "Aleksi" per Europa/Mediterraneo


Saranno il regista francese Benoit Jacquot e Valeria Golino ad aprire la 21esima edizione del Napoli Film Festival,diretto da Mario Violini, lunedì23 settembre con un incontro all’Institut Français Napoli in Via Crispi,86 alle ore 21,15 (Postounico € 6,00), condotto dal giornalista e critico cinematografico Antonio Fiore. 


Jacquot presenterà l’anteprima italiana del suo ultimo film "Dernier Amour" su Giacomo Casanova conVincent Lindon, Stacy Martin e Valeria Golino nei panni di Teresa Cornelys, laprima amante dell’avventuriero veneziano. 


Al via i cinque concorsi: per Europa/Mediterraneo saràproiettato in anteprima nazionale "Aleksi",opera prima della croata Barbara Vekaric, che racconta in stileindie di una millennial in cerca di una nuova vita lontana dalla famiglia (ore17,30, Institut Français). 


Per SchermoNapoli saranno giudicati i primi lavori delle sotto sezioniCorti e Doc (dalle 16,30 alle 21 - Cinema delle Palme, Via Vetriera,12).Biglietti per le proiezioni dei film in concorso: posto unico € 5,00 - Ridotto€ 4,00. 


Partono anche i "Percorsid’autore" con le due retrospettive dedicate al registaneorealista Silvio Siano,con la proiezione di "Napolieterna canzone" (ore 16, Institut Français, ingresso libero),introduce lo storico del cinema Paolo Speranza, e all’eclettico regista canadese Xavier Dolan con laproiezione della sua prima opera "J’aituè ma mere" (ore 21, Cinema delle Palme, posto unico € 5,00- Ridotto € 4,00). 


In programma i film delle rassegne "Focus 1989-2019: La Caduta del Muro di Berlino"con "Sonnenallee" di Leander Haussman, in collaborazione con il Goethe-InstitutNeapel (ore 16, Institut Français, ingresso libero), "Gli invisibili" con "Il mio capolavoro"di Gaston Duprat (ore 17, Instituto Cervantes, ingresso libero) e "Spazio agli autori"con "Sono Gassman! - Vittorio, re della commedia" di Fabrizio Corallo (ore18,45, Instituto Cervantes, ingresso libero), introduce il regista. 



1245302
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website