MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
16/10/2019, 01:52

ischia film festival,mario monicelli,napoli nel cinema,ischia,napoli,cinema,monicelli



Il-18°-Ischia-Film-Festival-sarà-dedicato-a-Mario-Monicelli


 Si terrà dal 26 giugno al 4 luglio 2020 e sarà dedicato a Mario Monicelli il 18° Ischia Film Festival



L’Ischia Film Festival annuncia le date per la diciottesimaedizione: dal 26 giugno al 4 luglio 2020; un festival che prosegue nel percorsoda sempre legato alle opere cinematografiche che raccontano l’identitàculturale dei territori.   


A celebrare questa edizione un doveroso e sentito omaggio algrande regista Mario Monicelli, nel decennale della sua scomparsa.  Al maestro della commedia all’Italiana, chefu membro del comitato onorario del festival e premiato due volte con l’IschiaFilm Award e il Plinius Award verrà dedicata una mostra fotografica, unaretrospettiva e la proiezione di un’intervista esclusiva che il maestrorilasciò a Roma nel 2007 inoccasione del premio Plinius. 


Il fondatore e direttore artistico del festival MichelangeloMessina, ha dichiarato che questa diciottesima edizione durerà un giorno in piùrispetto al passato. Infatti si aprirà venerdì 26 giugno con una serataesclusiva ad inviti, per rendere omaggio al Maestro Monicelli nella storicalocation del festival: il Castello Aragonese di Ischia. 


06/10/2019, 12:01

alessandro siani,alice nella citta,il giorno piu bello del mondo,festa del cinema di roma,napoli nel cinema,napoli,roma



Il-nuovo-film-di-Alessandro-Siani-evento-di-chiusura-ad-"Alice-nella-città"


 "Il giorno più bello del mondo" di Alessandro Siani chiuderà il 25 ottobre "Alice nella città" sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma



Sarà ll giorno più bello del mondo, la nuova commedia evento di Alessandro Siani, a chiudere  il 25 ottobre - alla presenza del regista e degli attori Stefania Spampinato, Giovanni Esposito e i piccoli Sara Ciocca e Leone Riva - Alice nella città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma


Il film, che sarà presentato in anteprima ai ragazzi delle scuole, racconta la storia di Arturo Meraviglia, un impresario di un piccolo teatro di avanspettacolo ormai in declino, che spera di risolvere i suoi problemi con i debitori grazie ad un lascito di uno zio. 


La vita di Arturo prenderà una piega inaspettata quando scoprirà che l’eredità sono due bambini, Rebecca e Gioele, e che proprio il bambino ha un potere sorprendente!!. 

Le magie che il bambino è in grado di compiere sembrano essere la chiave per risolvere i problemi di Arturo e risollevarlo dal vicinissimo tracollo...


Dopo quasi tre anni dal successo di Mister Felicità, Alessandro Siani torna al cinema con una fiaba contemporanea di cui è anche protagonista insieme a un gruppo di bambini alquanto speciali, Il Giorno più Bello del Mondo


"Il mio nuovo film? Qualcosa di diverso e pieno di ottimismo, una dichiarazione d’amore ai sognatori. A quelli che nel momento più difficile trovano un gancio nel cielo": così Alessandro Siani descrive il suo nuovo film, un inno alla vita che vuole parlare a tutti nel nome della speranza e della bellezza dell’inatteso. 


"Siamo felici di poter chiudere l’edizione 2019 con una fiaba che vede nell’infanzia e nella sua naturale propensione al futuro una speranza che può cambiare il mondo, in un momento in cui spesso si fa appello soltanto alla paura" dichiarano Fabia Bettini e Gianluca Giannelli. 


Il giorno più bello del mondo di Alessandro Siani è prodotto da Bartleby Film e Buonaluna ed uscirà il 31 ottobre nelle sale italiane con Vision Distribution.  

30/09/2019, 15:14

napoli film festival,la guaritrice,la gita,il principe delle pezze,il naso magico,napoli nel cinema,vesuvio award



I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-
I-vincitori-del-XXI-Napoli-Film-Festival-


 "La guaritrice" per Europa/Mediterraneo - "Il principe delle pezze" per i DOC - "La gita" per i CORTI - "So vivo" e "Il naso magico" per SCUOLE



Viene dal Marocco "La guaritrice" di Mohamed Zineddaine che si aggiudica il Vesuvio Award come Miglior Film del 21esimo Napoli Film Festival nel concorso internazionale Europa/Mediterraneo

"Un racconto di grande poeticità - si legge nella motivazione - capace di evocare un mondo primitivo, fatto di magia, superstizione, furore, amore e odio, tratti tipici della tragedia greca, in cui tradizione e reinvenzione si confrontano instancabilmente sotto il sole della periferia di Khouribga". 


Il film è ambientato in una cittadina a cento chilometri da Casablanca, vicino a una miniera di fosfato, dove i treni pieni di minerali tossici viaggiano notte e giorno tra le miniere e la grande fabbrica, un moloch che domina, si nutre e lentamente uccide la città e i suoi abitanti. 


Qui vive un adolescente con la madre adottiva, la temuta e rispettata guaritrice del quartiere. Al film va anche il premio "Augustus Color", consistente in sette copie DCP, per favorirne l’acquisizione da parte della distribuzione italiana. 


Menzione speciale al film "Danimarca" del regista britannico Adrian Shergold che vince tre copie DCP del premio "Augustus Color". A scegliere le opere una giuria coordinata dal Prof. Giuseppe Borrone e formata dagli studenti dell’Università Federico II del Corso di laurea magistrale in discipline della musica e dello spettacolo e del Corso di Laurea Archeologia e Storia delle Arti, dagli studenti delle scuole di cinema campane, ABAN - Accademia di Belle Arti di Nola, ASCI Scuola di Cinema a Napoli, Scuola di Cinema di Napoli, Scuola di Cinema Pigrecoemme.


Il Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini, si concluderà domani martedì 1 ottobre con l’anteprima italiana di "Trenta fuochi" alla presenza della regista spagnola Diana Toucedo (ore 18, Instituto Cervantes, Via Nazario Sauro, 23- ingresso libero).


Tutti i film vincitori di SchermoNapoli, il concorso che racconta la città firmato da Giuseppe Colella. 


Nella categoria Corti, vince il Vesuvio Award e Premio Murphy (1.500 euro per noleggio di attrezzature audiovisive e sala post-produzione) "La gita" di Salvatore Allocca. Storia di una ragazza figlia di immigrati dal Senegal che cerca il suo posto nel mondo e quando le viene negata la possibilità di partecipare alla gita scolastica, quel posto le sembrerà irraggiungibile. 


Menzione speciale e Premio Murphy del valore di 500 euro a "Ciruzziello" di Ciro D’Aniello con Isa Danieli, e, del valore di 1000 euro, il premio Murphy a "L’attesa" di Angela Bevilacqua. 


Menzione speciale e premio Promuoviamoarte (un’opera dell’artista Fabio Govoni su carta d’Amalfi Amatruda) a "Goodbye Marilyn" di Maria Di Razza. Menzione speciale e premio Promuoviamoarte per l’interpretazione a Lucianna De Falco protagonista di "L’attesa". A giudicarli sono stati l’attore Adriano Pantaleo, la giornalista e regista Ilaria Urbani, e il regista e docente Pino Sondelli.


Nella categoria Doc premiato "Il principe delle pezze" di Alessandro Di Ronza, un racconto poetico e brioso sulla realtà del commercio di abiti usati che anima fin dal dopoguerra il mercato di Resina e sull’evoluzione del costume nell’industria cinematografica negli ultimi 70 anni dal punto di vista di Catello Russo, un piccolo fornitore di abbigliamento usato che sogna di diventare un costumista. Nel docufilm aneddoti di Piero Tosi, Gabriella Pescucci, Colleen Atwood e Claudia Cardinale. 


Premio Cinamaitaliano.info a "Nimble fingers" di Parsifal Reparato. Menzione speciale a "Lo Sfizzicariello" di Rossella Grasso. In giuria il regista Fulvio Iannucci il giornalista Alessandro Savoia e l’antropologa Helga Sanità.


Vesuvio Award e migliore opera della categoria Scuole over 13 va al cortometraggio "So’ vivo" di Flavio Ricci (Ita, 2019, 9’) con gli allievi dell’I.S.I.S. Rosario Livatino del quartiere di San Giovanni a Teduccio. 


Premio Giovani Visioni di diregiovani.it (realizzazione di un video racconto con i protagonisti del corto che sarà pubblicato sul portale diregiovani.it, su quello dell’Agenzia di stampa Dire e diffuso attraverso i canali di comunicazione ad essi connessi) a "In scadenza" di Emiliana D’Angelo, Sara Salzano, Lara Zazzera del Liceo Q.O. Flacco di Portici (Na).

Per la categoria Scuole under 13, miglior cortometraggio a "Il naso magico" di Giovanni Bellotti del 48° Circolo didattico madre Claudia Russo del quartiere Barra e premio Giovani Visioni di diregiovani.it a "Una scuola a colori" di Luca Ciriello del I.C. Foscolo Oberdan del centro storico di Napoli. In giuria la giornalista Carmen Credendino, Igor Scognamiglio, docente di comunicazione presso l’Università Suor Orsola Benincasa e il regista e docente Vincenzo Albano.


Per la seconda edizione del concorso musicale "Videoclip Sessions", a cura dalla redazione di www.freakoutmagazine.it, storica rivista musicale italiana coordinata da Giulio Di Donna, vince "Justice" di Max Nadolny, Jonas Stark, con musica di À la Beast, un lavoro girato in Sud Africa tra azione, dramma e crudo realismo che racconta di razzismo, violenza sulle donne e bambini, privazione della libertà e diversità di genere. In giuria il giornalista e critico cinematografico Michele Faggi, la giornalista Cecilia Donadio e Alfredo Capuano, responsabile del festival Cuore di Napoli e professore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.



123302
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website