MARCHIO_WEB_NAPOLINELCINEMA
13/03/2019, 17:01

scampia,scuola di cinema,napoli,napoli nel cinema,ferraris



All’Istituto-Ferraris-di-Scampia-il-progetto-per-una-Scuola-di-Cinema


 Sabato 16 marzo alle ore 10,30 la presentazione ufficiale del progetto "Così vicini, così lontani - Volti e storie oltre la periferia di Napoli" nell’istituto di Scampia



Sabato 16 marzo alle ore 10,30 presso l’Auditoriumdell’Istituto Tecnico "GalileoFerraris" di Napoli, a Scampia, in via A. Labriola Lotto 2/G, siterrà la presentazione ufficiale del progetto "Così vicini, così lontani - Volti e storieoltre la periferia di Napoli", vincitore del Bando del PianoNazionale Cinema per la Scuola promosso dal Mibact e Miur.


Interverranno Saverio Petitti, DirigenteScolastico ITIS "Galileo Ferraris"; Sabrina Innocenti, Presidente Associazione École Cinéma; Susanna Ravelli, Centro Itard; Giuseppe Carrieri, regista. 


Al termine del percorso, con la collaborazione e la regia di Giuseppe Carrieri, gli studentirealizzeranno un breve docufilm "Cosi vicini, così lontani - Volti e storieoltre la periferia di Napoli" che racconterà poeticamentele imprevedibili strade con cui la ricerca della felicità congiunge leillusorie distanze tra periferie e centro.


Il progetto dell’Istituto Ferraris è frutto di un partenariato costituito con l’Associazione culturale École Cinèma, che ha sede a Scampia e che da tempo èimpegnata nella diffusione del Cinema per le Scuole della città come strumentodidattico-educativo.


Gli altri partner progettuali sono il Centro di orientamento professionale e sviluppoterritoriale Itard, l’Associazione Guanxi e l’Associazione di formazionedocenti Ker. 


Il progetto rappresenta un secondo step diapprofondimento di educazione al cinema, condotto dall’Istituto Ferraris con l’Associazione École Cinèma, che haportato nel 2014 alla produzione della serie a episodi denominata "Vista con granello di sabbia", direttaanch’essa dal regista Giuseppe Carrieri.


I moduli formativi del progetto, certificatidagli EntiFormatori, saranno utili per l’iscrizione all’albo dei docenti abilitati alla formazionenella didattica per immagini, creato da Miur e Mibact.


Insegnanti e studenti parteciperanno a sessioni formative specificatamentededicate alla gestione delle immagini e alle normative che sono collegate allatutela della proprietà e dei contenuti, nonché alle procedure che tutelano idiritti in materia di utilizzo delle stesse soprattutto nei contesti dei canalisocial e di media digitali ad ampia diffusione nel web.


13/03/2019, 16:57

mirabiles,marco perillo,alessandro chetta,campi flegrei,piscina mirabilis,grotta della dragonara,grotta della sibilla,tetaro romano,pozzuoli,bacoli,baia,i cistodi del mito,assuntori,tomba di agrippina



"Mirabiles---I-custodi-del-Mito"-di-Marco-Perillo-e-Alessandro-Chetta
"Mirabiles---I-custodi-del-Mito"-di-Marco-Perillo-e-Alessandro-Chetta
"Mirabiles---I-custodi-del-Mito"-di-Marco-Perillo-e-Alessandro-Chetta
"Mirabiles---I-custodi-del-Mito"-di-Marco-Perillo-e-Alessandro-Chetta


 Il docu-film sulle persone "ammirevoli" senza cui non potremmo visitare 5 meraviglie dei Campi Flegrei



Campi Flegrei. Cinque siti archeologici di grande fascino sono sprovvisti di botteghino di entrata. A mantenerli sono gli assuntori di custodia, residenti tra Bacoli e Pozzuoli, spesso in là con gli anni.


Ed è a loro che lo Stato italiano affida quei complessi antichi non avendo possibilità di organizzare diversamente la fruibilità. Gli assuntori sono divenuti nei decenni figure mitiche per turisti e visitatori.


Sono personaggi "mirabiles", ammirevoli. Da generazioni si prendono cura ogni giorno di luoghi altrimenti perduti: Piscina Mirabilis, Grotta della Dragonara, Teatro Romano, Tomba di Agrippina, Grotta della Sibilla.


"Mirabiles" è il viaggio dei giornalisti Alessandro Chetta e Marco Perillo per raccontare le storie delle persone "ammirevoli"  grazie a cui le meraviglie dei Campi Flegrei possono essere ancora visitabili.


MIRABILES - I custodi del mito from daniele zako on Vimeo.

08/03/2019, 15:18

incontri internazionali di cinema di sorrento,il gabinetto del dottor caligari,sorrento,germania,napoli,napoli nel cinema,espressionismo



"Il-gabinetto-del-Dottor-Caligari"-come-evento-di-apertura-degli-Incontri-Internazionali-di-Cinema-di-Sorrento-2019
"Il-gabinetto-del-Dottor-Caligari"-come-evento-di-apertura-degli-Incontri-Internazionali-di-Cinema-di-Sorrento-2019
"Il-gabinetto-del-Dottor-Caligari"-come-evento-di-apertura-degli-Incontri-Internazionali-di-Cinema-di-Sorrento-2019


 La 41ma edizione degli INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO (10 - 14 APRILE 2019) sarà aperta da una proiezione speciale de “Il gabinetto del Dottor Caligari”



Sarà la proiezione-evento de Il gabinetto del dottor Caligari ad inaugurare mercoledì 10aprile la 41ma edizione degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento,che si terrà dal 10 al 14 aprile nella cittadina costiera. 


Presentato in versione restaurata, il capolavoro diRobert Wiene sarà accompagnato da una nuova colonna sonora preparata ad hoc edeseguita live da Edison Studio


La serata-evento, che rende omaggio ad uno dei piùgrandi capolavori dell’espressionismo tedesco, si inserisce perfettamenteall’interno del programma della 41ma edizione degli Incontri, il cui focus èproprio dedicato alla Germania e alla sua cinematografia.  


Ad arricchire la proiezione de Il gabinetto del dottor Caligari  sarà la colonna sonora di Edison Studio, commissionatadall’International Computer Music Conference di Singapore, in grado di creareuna perfetta fusione tra suono e immagini e restituendo, a oltre novanta annidi distanza, una visione del tutto inedita del film. 


La strumentazione utilizzata comprende computer,tastiere elettroniche, strumenti a percussione, voci ed oggetti risonanti.L’intervento dei musicisti sul palco restituisce l’emozione dell’invenzionemusicale dal vivo, qui unita alla istantanea creazione di paesaggi sonoriinventati e surreali linguaggi verbali che si sciolgono nella trama sonora persottolineare il mondo espressivo e simbolico dei personaggi.   


Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrentosono organizzati da Cineventi con la direzione artistica di RemigioTruocchio, promossi dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco GiuseppeCuomo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, AntoninoGiammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBACe in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, l’ambasciatatedesca, del Goethe Institute e German Film.




123277
SOCIAL1SOCIAL2
facebook-64
twitter-64
Create a website